Lun. Set 26th, 2022

Costretto a tradire politicamente Luigi e Armando Cesaro e simbolicamente bere, per mano di Fulvio Martusciello ed i suoi riferimenti sul territorio sciolti insieme a lui al comune di Castellammare di Stabia per infiltrazioni camorristiche il 24 febbraio 2022, la consigliera regionale, capogruppo ed oggi candidata alla Camera per Forza Italia Annarita Patriarca.

Tutti amorevolmente nella stessa zuppiera come le vongole, quindi, ricordando la faida politica ante scioglimento sui social: quando la Patriarca fu più volte schernita; addirittura accostata in quella manovra a tutti gli effetti sovversiva contro i Cimmino’s al Partito Democratico e al M5S. BERE O MORIRE… ‘E chest’è!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.