Lun. Set 26th, 2022

Un atto criminale.
Pur di stravolgere il territorio, pur di costruire case anche dove non è possibile mettere una sola pietra, sarebbero pronti a vendersi pure le proprie madri.
Succede in Campania, nel Delukistan dove si scrive una circolare che modifica, con una interpretazione fantasiosa e vergognosa, una sentenza della Corte Costituzionale.
Oggetto della circolare, che mette in discussione il principio Lex Superior derogat inferiori, è l’applicazione del Piano Casa in zona Put negato da una sentenza della Suprema Corte.
La disonestà intellettuale non è un reato, ma fa schifo ed è un crimine e De Luca è il capo di tutto questo.
Mi vergogno e mi indigno: nessun consigliere regionale al momento ha alzato la voce.
Quando si tratta di cemento c’è sempre il silenzio assenso!

Tonino Scala

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.