Da piazza Principe Umberto, a via Regina Margherita , arrivando fino al viale Europa a Castellammare di Stabia attraverso via Marconi è un unico groviglio di lamiere, degnissime di qualche film del professor Bellavista, che nemmeno un vigile (???) riuscirebbe mai a risolvere. Castellammare è inaccessibile per il piano traffico mai decollato nell’amministrazione Cimmino e nel centro cittadino al buio, perché senza luminarie natalizie, da riscontrare c’è solo il tanto caos, il tanto smog e la  pochissima affluenza nei negozi: che si preparano a vivere il secondo anno di restrizioni anti-Covid-19 tra lacrime e sangue. ‘E chest’è!

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *