Mentre le inchieste vanno avanti anche nel settore Ambiente al comune di Castellammare di Stabia, è tutto pronto per procedere con la commissione consiliare speciale sui rifiuti, che si è insediata lo scorso anno a palazzo Farnese, e fu voluta fortemente dal consigliere comunale di LeU, Tonino Scala, per fare luce sul business sui rifiuti e sull’assessorato fino a ieri nelle mani di un integerrimo ufficiale dell’Arma, Gianpaolo Scafarto – che sicuramente avrà scritto tanto in questi due anni e mezzo di mandato, e altrettanto sicuramente non avrà fatto mai mancare il proprio contributo ogni volta che è stato interpellato dalla procura inquirente. 






Sono molti i capitoli da passare al setaccio, e già qualcosa è venuto allo scoperto, nell’attività di controllo della commissione politica del presidente, Enrico Santaniello. Anche qui non ci resta che attendere finalmente le prime audizioni pubbliche e la Verità. ‘E chest’è! 






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *