Sab. Nov 26th, 2022




 

 

La questione SBE Sud non è più un problema dell’amministrazione del fare del sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, che dopo aver provveduto a portare in porto la “liberazione” dell’area nelle velleità dei La Mura’s e del gruppo di imprenditori a lui aggregato (del quale farebbe parte anche l’ex boss della Meridbulloni, Giuseppe Fontana ndr.), sarebbe letteralmente scomparso tanto da non rispondere più ai rappresentati sindacali della Cisal, che da settimane gli chiedono un incontro sulla famosa area ZES. Una situazione molto ingarbugliata, aleatoria, che non ha colto di sorpresa l’imprenditore reggiano-emiliano, Alessandro Vescovini, che avrebbe minacciato di “chiudere il gas” agli ex lavoratori MEB e mettere in stand by l’investimento in Campania.

 





 


Intanto anche dalla regione Campania, l’assessore al lavoro e tutti i consiglieri regionali di maggioranza intervenuti in passerella sulla vicenda c’è silenzio tombale mentre questa mattina una decina di lavoratori, ex lavoratori e rappresentanti del sindacato autonomo hanno dato il loro “aut-aut” a Vincenzo De Luca proprio dai cancelli della ex MEB di corso De Gasperi a Castellammare di Stabia. ‘E chest’è! 

 

 




Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *