Mer. Set 28th, 2022

La classica maldicenza di chi, probabilmente, lo vorrebbe già al fianco di Tina Donnarumma, candidata al consiglio regionale della Campania con la Lega di Matteo Salvini ed intravede una crepa per incunearsi nell’azione di governo di uno dei più votati a Castellammare di Stabia della lista Cimmino Sindaco, ed è pronto ad attuare il proprio ed ennesimo peccato originale per tentare di scavalcare il delfino di Severino Nappi della Lega di Salvini. Ma per il riferimento dell’ex assessore al lavoro della giunta Caldoro a Castellammare di Stabia non c’è, nel prossimo futuro ma anche in futuro, un passaggio nella Lega di Matteo Salvini ed è proprio lui sinteticamente a farlo sapere a tutti: “Non passo con Salvini”.
Una scelta saggia, quella di D’Apice, che in ogni caso è pronto alla battaglia politica alle regionali contro De Luca e con Caldoro garantendo il proprio supporto politico da indipendente e con trasparenza a Severino Nappi ma non entrerà mai nella Lega di Salvini in consiglio comunale a Castellammare di Stabia, è lasciare la bandiera della civica del sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino. ‘E chest’è!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.