Sab. Set 24th, 2022

Sarà una campagna elettorale da “tutti contro tutti” nel M5S di Castellammare di Stabia e contro, soprattutto, al consigliere regionale uscente del M5S, Luigi Cirillo, accusato di aver fatto ben poco in cinque anni in regione Campania. I nodi vengono al pettine tra i Manzo Boys (diretti o indiretti attivisti per la deputata Manzo sul territorio) e Cirillo sul tema del traforo di Varano insomma per Cirillo sarà difficile riconfermare la valanga di consensi avuti nel 2015 e la leadership incontrastata a Castellammare, diventata oramai presunta leadership. La Ciarambino è avvisata.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.