Dom. Ott 2nd, 2022

Questa mattina, il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, ha incontrato il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, un incontro fugace che ha permesso al primo cittadino stabiese oltre che prendersi un caffè anche di iniziare ad approcciare con il governatore De Luca su Terme di Stabia, sulla fruibilità delle fonti e sul rilancio attraverso anche la riapertura della stazione Eav Terme – Fincantieri: tutti temi che vedono primo attore proprio il governatore, che dovrà dare presto una risposta al sindaco Cimmino e rivedersi per un altro caffè magari a palazzo Farnese con la presenza del consulente interpellato dal sindaco – vecchia conoscenza dell’amministrazione Bobbio -, l’ex direttore di di Terme di Stabia, Francesco Paolo Ventriglia, per illustrargli l’ultima speranza per rilanciare il termalismo a Castellammare di Stabia, dopo la fuga senza più ritorno degli imprenditori D’oltralpe.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

3 pensiero su “Il sindaco Cimmino e l’accordo al bar con De Luca per il rilancio di Terme di Stabia”
  1. Sicuramente il sindaco Cimmino ,intelligentemente, ce la sta mettendo tutta cercando e cogliendo l’attimo fuggente preelettorale di De luca.se non ci si riesce ora…non ci riusciamo piu’!! Ben fatto

  2. Solo promesse, alla vigilia delle elezioni si ricorda ché esiste una città che negli 60 era la perla del golfo e i suoi compagni hanno partecipato allo sfascio totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.