Dom. Ott 2nd, 2022

Ci sono addirittura omicidi di camorra nel passato del business dei clan stabiesi per la spartizione del territorio comunale da corso De Gasperi a località Pozzano sulla S.S.145 anche per quanto concerne l’attività abusiva di parcheggiatori, mentre la polizia locale continua ad assistere inerme e non mettere in campo azioni incisive per debellare definitivamente il fenomeno. Così era venti, dieci anni fa, così è oggi con l’amministrazione guidata da un Super Prefetto antimafia. Nulla è cambiato. E anche quei paletti anti sosta selvaggia, installati proprio durante l’amministrazione del cosiddetto sindaco sceriffo, Luigi Bobbio, nel pieno silenzio di Vecchione&Co. sta vedendo pian piano la fine per aggiungere altri posti moto presso i lidi di via Acton a Castellammare di Stabia agli impuniti della sosta, molti di essi a carico del sistema nazionale perché beneficiari di reddito di cittadinanza. ‘E chest’è!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.