Sab. Ott 1st, 2022

Il consigliere chiamato da Luigi Bobbio nel 2011 e finito poi insieme ad altri nove manager nel crack proprio di Terme di Stabia. 

 

C’era anche Umberto Caccioppoli, questa mattina, sulla ribalta delle Terme di Stabia al Solaro a Castellammare di Stabia, con il Comitato Terme di Stabia del committente, Nino Di Maio, per spiegare alle giovani scolaresche (uniche intervenute in gran numero questa mattina per ottenere a tutti gli effetti un cosiddetto filone autorizzato dai propri dirigenti scolastici ndr.) 

le potenzialità curative e medicamentose delle nostre Acque – raccontate nei libri del padre -, ma purtroppo ad omettere proprio quella brutta vicenda giudiziaria ancora in corso, che resta ancora non chiarita pubblicamente e che lo vede ancora indagato. ‘E chest’è!

(1.Continua)

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.