Dom. Ott 2nd, 2022

Un 1° maggio con la classica “Mappatella” per il pranzo, la primissima dell’anno, accolti da uno splendido sole sul waterfront di corso de Gasperi, che ha concesso ai tantissimi avventori la primissima tintarella ed anche un bagno proprio nelle acque, che dopo anni hanno ritrovato finalmente la balneabilità dall’ArpaC. 

(GUARDA LA DIRETTA DI CASTELLAMMARE DI STABIA DEFAULT)

Le prove generali dell’estate 2022 della Castellammare di Stabia accogliente a livello turistico e balneare sono buone ma non buonissime per il mare risultato sporco per il grasso

arrivato fin sopra la battigia e i tanti detriti di legname in galleggiamento (con qualcuno recuperato proprio da noi con un pericolosissimo spuntone di metallo ben in vista ndr.) del varo della Fincantieri di qualche giorno fa. 

Monnezza anche sulla spiaggia dei cosiddetti Tedeschi, accantonata qua e là ma non in grandissime quantità, in gran parte residui di: plastica, spugne e polistirolo di lavorazione dei vivai di fiori della vicina Pompei e le immancabili canne di bambù, che le correnti da foce Sarno continuano a condurre nel tempo sulle spiagge di tutto il golfo e fino alle isole. 

Ci auguriamo che l’amministrazione Cannizzaro provveda a far ripulire la spiaggia cosiddetta dei Tedeschi ed il waterfront di Corso De Gasperi – attraverso mezzi che si usano in genere per questo tipo di manutenzioni -, si mettano a disposizione degli avventori e bagnanti i servizi igienici chimici, cassonetti per la raccolta dei rifiuti indifferenziata e una pattuglia della polizia locale di ronda per i cosiddetti abusivi della sosta, che ieri non si sono fatti vedere ma presto potrebbero ritornare qui e non solo qui, et voilà! Basterebbe veramente poco per una città finalmente accogliente a livello turistico a costo zero. ‘E chest’è! 

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.