Dom. Gen 29th, 2023

Eliminare gli scarichi delle acque reflue in ambiente con la restituzione della funzione di ricettori delle sole acque bianche per il torrente Vernotico. Costo dell’operazione circa 9 milioni e 100 mila euro, già messi a bilancio dall’Ente idrico campano del presidente, Luca Mascolo, che ha firmato proprio in queste ore un protocollo d’intesa con Regione Campania e Gori SpA. E mentre gli uomini di De Luca, appassionatamente, continuano a friggere fritture e fritturine da Agerola fino a Gragnano: a Castellammare di Stabia si continua a subire i danni di tutta questa propaganda; ecco in quale situazione versa il rivolo San Marco (sempre sotto la “supervisione” della Gori SpA ndr.) che, anziché essere asciutto o quantomeno permettere lo sversamento in ambiente e nel mare di Castellammare di Stabia di acque bianche o comunque non dannose continua a sversare liquami e macro inquinanti proprio dal torrente killer, insieme al rivolo Carcarella (LEGGI ARTICOLO), della balneabilità su quel tratto di lungomare. ‘E chest’è!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *