Lun. Set 26th, 2022

Apprendiamo dal quotidiano Metropolis che nel corso della campagna elettorale per le amministrative del 2013 un soggetto non meglio specificato avrebbe chiesto sostegno elettorale ai referenti della consorteria criminale dei D’Alessandro. Tale indiscrezione sarebbe emersa dalle indagini chiuse pochi giorni fa per l’inchiesta Cerbero.
Il Partito Democratico Stabiese chiede che venga fatta piena luce. Le accuse mosse sono inquietanti e di una gravità estrema.
Non faremo come le altre forze politiche, che a fronte di notizie simili hanno taciuto, sminuendo quanto accertato dalle forze dell’ordine come fatti di poca importanza, non siamo tutti uguali e rimarchiamo con forza la nostra diversità.
La storia del nostro partito è sempre stata chiara e netta nel contrastare ogni tipo di fenomeno delinquenziale di infiltrazione e condizionamento, allontanando coloro che hanno rapporti con la criminalità.
Ribadiamo con forza, alla luce di quanto emerso, che non faremo sconti a nessuno, qualora dovessero emergere responsabilità di soggetti legati al nostro partito non esiteremo a prendere provvedimenti di espulsione.

PARTITO DEMOCRATICO
CIRCOLO DI CASTELLAMMARE DI STABIA
FEDERAZIONE METROPOLITANA DI NAPOLI

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.