Dom. Gen 29th, 2023

(di Genny Manzo) – Ore 10.15 del 28 febbraio 2022. Si insedia – con appena due esponenti della polizia municipale ad accoglierli e guidarli nel ventre freddo e buio di Palazzo Farnese a piazza Giovanni XXIII a Castellammare di Stabia –, la triade antimafia inviata dalla ministra Lamorgese il giorno 24 febbraio 2022, su indicazione del Prefetto di Napoli, Claudio Palomba, dopo aver accertato in sei mesi di commissione d’accesso ingerenze e non solo della criminalità organizzata nella vita politica ed amministrativa del comune stabiese. Il ‘Super Prefetto’, Raffaele Cannizzaro, il vice prefetto, Mauro Passerotti e la dirigente prefettizia, Rosa Valentino, resteranno nel palazzo della politica messa fuori per 18 mesi (salvo ulteriori proroghe ndr.) per continuare a svelare e ripercorrere decenni di: malapolitica, malagestio e infine, negli ultimi anni con l’amministrazione Cimmino, il colpo di grazia delle infiltrazioni camorristiche certificate con tanto di fatti, nomi e cognomi.

Il ‘Super Prefetto’ Cannizzaro (ph. Manzo)

Il dramma nel dramma che, oggi, porta Castellammare di Stabia ad azzerare tutto ma a ricominciare da tre, i tre commissari antimafia, accolti da noi questa mattina con grande gioia ma allo stesso tempo con immensa determinazione: per continuare a svolgere la nostra azione da pungolo delle istituzioni e sentinelle della Informazione Giornalistica Indipendente a Castellammare di Stabia. ‘E chest’è!

 

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *