Un primo cittadino politicamente disorientato, con le ore oramai contate e che continua a temporeggiare vergognosamente sulla data di un ipotetico incontro con i lavoratori ha portato i rappresentanti sindacali di Fiom-Cgil a richiedere un incontro ad horas all’assessore al lavoro della regione Campania, Antonio Marchiello, per sottoporgli la possibilità di una clausola sociale legata all’area ex Meridbulloni e la situazione di ben 40 esodati ex Meb e SBE, ingannati quasi un anno fa e oggi fuori dai cicli produttivi sia a Torino ma maggiormente a Monfalcone.

 

 






Una situazione che ha fatto ritornare il presidio a corso De Gasperi, gli operai, le famiglie e una situazione che continua ad ardere sotto la cenere e potrebbe infiammarsi nuovamente da un momento all’altro. ‘E chest’è! 

 

 






Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.