Sab. Ott 1st, 2022






Continua a non essere attivata dall’amministrazione comunale del fare (a chiacchiere ndr.) del sindaco Cimmino, la refezione scolastica (attraverso l’applicazione TeleMoney ndr.) nelle scuole comunali cittadine. Colpa del dirigente di settore, secondo chi doveva badare al sodo: già quando a Castellammare di Stabia si sperperavano 25mila euro per dieci minuti di spettacolo pirotecnico. Ma tant’è! Questa amministrazione comunale sembra sempre più quella storiella della cicala e la formica;






altre amministrazioni comunali vicine, da formiche, hanno fatto già partire la refezione scolastica e il trasporto scolastico per i propri piccoli mentre a Castellammare di Stabia e con l’amministrazione cicala, si è pensato solo a cantare e sperperare per tutta l’estate. ‘E chest’è!






Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.