Avvertimenti politici per l’ex Presidente del Consiglio del comune di Castellammare di Stabia, Vincenzo Ungaro che, a palazzo Farnese, casa del capo dell’amministrazione comunale, Gaetano Cimmino, perde uno dei suoi uomini più fidati: in base a quanto apprendiamo  l’integerrimo dipendente comunale nonché segretario alla Presidenza del Consiglio, per quasi due anni e mezzo di amministrazione del fare, è stato “dirottato” negli uffici comunali del cimitero di Castellammare di Stabia. Modo di fare, dell’amministrazione fare, che se guardiamo al passato non troppo remoto è diventata una consuetudine,

 

 






 

 

e giusto per far comprendere, proprio a tutti, l’aria che tira in una maggioranza bisognosa di pannoloni, fino a fine anno, per tentare di arginare le infiltrazioni e le interminabili perdite d’acqua e consiglieri comunali. ‘E chest’è! 

 

 






Di desk

Un pensiero su “È guerra tra Cimmino e Ungaro: l’ex segretario alla Presidenza del Consiglio “dirottato” al cimitero!”
  1. Bene può darsi che non avremo più le luci spente e non avremo più tante erbacce proprio nei luoghi sacri , non avremo più danni alle tombe e furti avvenuti anche a danno nostro e dei nostri definti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *