Un plauso va al reparto dei Carabinieri che è intervenuto a tutela della città e del quartiere CMI. Sono mesi che sto denunciando ciò che accade nell’area Avis. Nell’ultimo consiglio comunale ho evidenziato che sull’area si erano concentrate le attenzioni di imprenditori del settore rifiuti, non tacendo nomi e cognomi, come sono solito fare, assumendomi fino in fondo la responsabilità di cio che dichiaro.
Ora i Carabinieri hanno confermato i miei timori. Urge una accelerazione dei programmi urbanistici su quella zona della città.

 






 

 

Costruendo un disegno urbanistico unico da foce Sarno all’hotel Miramare, che ricomprenda la riqualificazione del quartiere CMI e la destinazione di tutte le aree dismesse dal processo di deindustrializzazione. In questo quadro va inserito il progetto di Marina di Stabia che va completato celermente. La politica non può sottrarsi al governo dei processi territoriali altrimenti saranno gli interessi di parte a governare il territorio.

 

 






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *