Come anche da Noi ampiamente anticipato arriva la Commissione d’accesso al Comune di Castellammare di Stabia, per svelare i presunti intrecci tra politica, imprenditoria e camorra, dopo l’antipastino e le migliaia, migliaia e migliaia di pagine prodotte dal 2018 a tutt’oggi dalla DDA del sostituto procuratore, Giuseppe Cimmarotta.






Il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, dopo la corposa relazione prodotta nei giorni scorsi per il ministro, Luciana Lamorgese, ha inviato i detective ministeriali al comune di Castellammare di Stabia, per mesi tre prorogabili per ulteriori tre mesi. ‘E chest’è! 






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *