Sab. Nov 26th, 2022






 

 

(di Genny Manzo) Un brindisi compiuto proprio nella parte di montagna di proprietà del comune di Castellammare di Stabia sta di fatto che il grande assente è proprio uno dei due padroni di casa in comproprietà, il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.

 

 






 

 

Qualcuno l’ha definito il classico fallo di frustrazione da parte di colui che si sente padrone in casa nostra, il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio, che forse essendo sposo da qualche tempo nella nostra fantastica Castellammare di Stabia non è riuscito ancora a digerire l’enorme quantitativo di fantomatici paccheri, a lui tributati, ultimi della serie lo “Stop” del cantiere Eav nelle Terme di Stabia, che dopo una settimana di dolori (e che dolori!) per Umbertino resta ancora sotto sequestro giudiziario. ‘E chest’è!

 

 











Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *