Sab. Nov 26th, 2022






Pochi giorni fa in un video, fatto il giorno dopo il sequestro del cantiere abusivo nel Parco delle Terme, il Presidente dell’Eav, ci faceva notare che ci stava portando nel futuro. Chi è contro il tunnel? Uomo del Medioevo.






Bene oggi uno di questi treni futuristici ha avuto un principio di incendio, non il primo, non l’ultimo. È successo a Pompei sulla tratta Napoli-Sorrento. I passeggeri come spesso accade, a piedi sui binari, hanno raggiunto la stazione più vicina. Perché accade questo? Semplice, l’età media dei convogli ha 19,9 anni, mentre il 65,9% dei treni con più di 15 anni di età. Altro che Medioevo siamo all’età della pietra. I pendolari non chiedono tanto, pretendono un treno sicuro, meno tagli alle linee e meno opere faraoniche che hanno un unico obiettivo: spendere soldi.

(fonte: Tonino Scala – Fb)






Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *