Sab. Nov 26th, 2022




 

Un gruppo di genitori e insegnanti della Scuola Media F. Di Capua di Castellammare di Stabia avrebbe richiesto al maestro e scultore stabiese, Antonio Gargiulo, un preventivo e la disponibilità per ricreare una copia della rappresentazione della giovane età, rubata da mani ancora ignote qualche settimana fa all’interno del piazzale dell’istituto tra via Libero D’Orsi e via Napoli a Castellammare di Stabia.

Ci vorranno circa 2mila euro per poter rivedere la “Gioventù Bis” del maestro Gargiulo nell’istituto del dirigente Iezza.





 


Ci auguriamo che il conto venga pagato dall’amministrazione comunale del sindaco Cimmino, almeno per rimediare (con i soldi di tutti gli stabiesi) alla bruttissima figura fatta nel giorno del furto con l’impianto di videosorveglianza (leggi articolo). ‘E chest’è! 

 

 







Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *