Tre giorni di assenza e di disobbedienza civile, che si legano alla continuazione della didattica parentale e alla didattica a distanza.



Questa mattina sono rientrate le scuole materne, le prime e le seconde elementari degli istituti comunali e privati cittadini ma, a vincere, è stata l’assenza per giusta causa in una città e in un territorio in cui i contagi da Covid-19 non si sono mai fermati e conta tra i tuttora 1600 positivi e oltre tanti e tantissimi: neonati, bambini e adolescenti. 



Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *