Continua a crescere il numero di tuttora positivi da Covid-19 di età compresa tra 0 e 10 anni a Castellammare di Stabia. Una categoria sociale tra le più deboli, colpita dalla seconda ondata di pandemia all’apertura, insensata, degli istituti scolastici comunali del 1° ottobre – durata meno di due settimane prima della chiusura -. E mentre si continua a contare i contagiati di con circa dieci giorni di ritardo sul dato reale le scuole cittadine 




potrebbero addirittura riaprire il giorno 24 novembre 2020, nonostante Castellammare di Stabia sia nell’emergenza più totale e per tutto questo definita zona rossa dalla regione Camapania. 




Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *