L’ultimo aggiornamento da parte della comunicazione del sindaco Cimmino e del comune di Castellammare di Stabia risale al 31 agosto 2020, quando l’Asl comunicò erroneamente il decesso per Covid-19 di un cittadino stabiese che, nella realtà poi, si dimostrò vivo: un orrore di comunicazione imperdonabile verso il quale, da quello che ci risulta, non pagò nessuno in termini di responsabilità. E anche per questo al comune di Castellammare di Stabia, nella stanza dei bottoni del sindaco Cimmino, decisero di interrompere le comunicazioni alla popolazione stabiese per quanto concerne gli aggiornamenti dei contagiati dal virus. Ma la popolazione in questi giorni sta rumoreggiando, si sta dimostrando molto preoccupata e anche il black out con gli organi di informazione e il crescente dato dei contagi in Campania sta disorientando e impaurendo i cittadini stabiesi, che perdono sempre più fiducia nelle istituzioni proprio per la mancanza di solidarietà, vicinanza e di informazioni sul virus del secolo.

Di desk

Un pensiero su “Continua il black out tra Asl e Comune sui dati Covid-19: cittadinanza disorientata e impaurita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *