Sab. Ott 1st, 2022

L’ente idrico regionale per la gestione delle acque batte cassa al comune di Castellammare di Stabia, del sindaco “mascherato”, Gaetano Cimmino, e ottiene una fattura da 172 mila euro circa per l’annualità 2020 ancora in corso per “immobili” comunali (ma non viene specificato dalla relazione istruttoria né quali e né di quanti).

La città delle acque costretta a pagare le acque, in un comune che fa oramai acqua da tutte le parti. Chapeau!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.