Sab. Ott 1st, 2022

“Ci saranno disagi per Castellammare in futuro”, parole (soltanto parole) quelle di Fulvio Bonavitacola – la mente di Vincenzo De Luca -, vice presidente della regione Campania e assessore all’ambiente, arrivato a Castellammare di Stabia, nell’Aula Falcone e Borsellino di palazzo Farnese per – in breve sintesi – aprire la campagna elettorale. Motivo dell’intervento di Bonavitacola, i lavori – mai iniziati ma sempre e solo annunciati – per quanto concerne il collettamento delle acque in fogna per quelle zone della città dove si “passeggia” ancora con i piedi nell’acqua alta oltre un metro. Tante le chiacchiere di Bonavitacola fino al punto in cui ha chiesto, per una ennesima volta, ai cittadini stabiesi (e al sindaco di Castellammare di Stabia seduto a suo fianco) di avere pazienza perché nel prossimo futuro ci sarebbero stati disagi per Castellammare.

E quando noi di Stabia24 abbiamo chiesto – con fermezza e dopo circa un’ora di ascolto silente – altri disagi non bastano quelli che già si sono subìti e la data di inizio e fine dei lavori; il generale deluchiano il buon (ma non troppo) Fulvietto si è accesso, e molto arrabbiato con noi e con gli organizzatori dell’evento tanto da dire che non sapeva di essere in una conferenza stampa. A quel punto, ovviamente, la passerella di Bonvitacola si è fermata – no ad Eboli – e ha preferito scappare altrove, lasciando all’amministratore delegato della Gori una risposta di circostanza per-elettorale, che ci lascia alquanto scettici: potranno mai essere terminati in 18 mesi lavori che si cercano di iniziare a via Fontanelle e via vecchie Fontanelle da oltre 20 anni? Ah, saperlo!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.