Sab. Ott 1st, 2022

“A partire da lunedì ripartirà il servizio di consegna a domicilio per le pizzerie e per le attività di ristorazione a Castellammare. E saranno riaperte anche le cartolerie e le librerie. Mi fa piacere che il governatore De Luca abbia recepito e fatto propria la mia proposta su un tema di fondamentale importanza per far ripartire l’economia del territorio, evitando nel contempo possibili assembramenti in strada”, ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.

!Non era giusto continuare a mortificare tante realtà imprenditoriali che avevano bisogno di una boccata di ossigeno – ha continuato Cimmino – per evitare di abbassare definitivamente le serrande. Ho condiviso, nella fase più acuta della diffusione del contagio, la necessità di dare un segnale forte. Ma ora è arrivato il momento di dare una svolta e avviare la ripresa di attività già in corso nel resto d’Italia, per la tutela di svariate categorie di lavoratori oggi in grave emergenza economica e sociale”.

“Non ci sto e non posso accettare un’Italia a due velocità. Il rilancio dell’economia del territorio deve tener conto di un tessuto sociale già compromesso nel Mezzogiorno. E continuerò a far sentire la mia voce per la tutela della salute di tutti i cittadini e per la salvaguardia di tutte le famiglie che versano in condizioni di disagio a causa della crisi economica generata dal virus.In base all’ordinanza regionale, con decorrenza dal 27 aprile e fino al 3 maggio, saranno consentite le attività e i servizi di ristorazione, fra cui pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie: per i bar e alle pasticcerie, esclusivamente dalle ore 7.00 alle ore 14.00, gli altri esclusivamente dalle ore 16.00 alle ore 22.00, per tutti con la sola modalità di prenotazione telefonica ovvero online e consegna a domicilio e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie nelle diverse fasi di produzione, confezionamento, trasporto e consegna dei cibi. In particolare, dovrà essere mantenuta una separazione dei locali di preparazione del cibo da quelli destinati al ritiro da parte dei fattorini. E devono essere utilizzati zaini o contenitori termini per rispettare la temperatura di conservazione in sicurezza del cibo. Il fattorino dovrà indossare mascherina e guanti monouso in caso di pagamento in contanti. Nel caso di pagamento online, la consegna potrà essere effettuata lasciando il prodotto all’esterno del domicilio del destinatario, che potrà ritirarlo quando il fattorino si sarà allontanato”, ha concluso.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.