Dopo le denunce a porte chiuse in un consiglio comunale dell’epoca, le mire successive della DDA sul cartellone natalizio dell’amministrazione Cimmino del dicembre 2018, che avrebbero visto infiltrati tra l’organizzazione anche pezzi da novanta del clan D’Alessandro, ritornano gli eventi estivi alle Terme Stabiane a Castellammare di Stabia. Non c’è ufficialmente alcuna data, programma e direttore artistico ma l’indiscrezione, che diventa per noi realtà, ci arriva da una determina dirigenziale in favore della ditta Bocasud di Castellammare di Stabia alla quale è stata commissionata dall’amministrazione comunale una produzione di 19 striscioni in PVC microforato, per l’importo complessivo di 1500 euro circa, per “eventi estate 2021 Antiche Terme”.






L’amministrazione del fare dopo la lunga ondata da Covid-19 volta pagina, almeno ci prova, in attesa che la commissione d’accesso a palazzo Farnese si pronunci definitivamente su fatti di gravissima rilevanza criminale e faccia finalmente luce sugli eventi del 2018 e non solo quelli. Ci auguriamo, infine, che venga consentito a tutti di poter riassaporare nuovamente il proprio oro bianco, le proprie acque termali. ‘E chest’è! 






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *