Una storia strappalacrime, che accade proprio nel luogo più dimenticato dalle istituzioni e dalla politica locale e non solo: quel Centro Antico, che fa fatica a risorgere nonostante abbia tantissimo da raccontare alle nuove generazioni. È la storia di una ottantenne, che vive da sola, alla quale G.O.R.I. SpA ha deciso nella giornata di domani di tagliare l’erogazione idrica nonostante il grande caldo; nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19 ancora in vigore.






Una situazione inverosimile, nei confronti di una donna colpita dalla crisi che, nonostante tutto, aveva sempre corrisposto le tariffe, che oggi sembrano addirittura ingiuste per il consiglio di stato e andrebbero rimborsate ai cittadini. Una storia che vi abbiamo raccontato così, allo stesso modo di come l’abbiamo appresa e verificata, verso la quale ci auguriamo che il grande cuore degli stabiesi trionfi e consenta alla nonnina di non dover elemosinare per un bene, che dovrebbe essere ancora essenziale, nella Città soprannominata delle Acque. ‘E chest’è?






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *