Sab. Ott 1st, 2022



Ancora affidamenti al comune di Castellammare di Stabia, sotto i 40mila euro, senza attuare alcun principio di libera concorrenza e di rotazione.




Un autentico monopolio, così fu definito dalle opposizioni consiliari, che permette alle solite e cosiddette “ditte amiche” dell’amministrazione del fare di ottenere, anche questa volta, una fornitura da circa 37mila euro per la dotazione di telecamere di videosorveglianza e un videocitofono da installare a palazzo Farnese sede del comune di Castellammare di Stabia ancora in restyling. ‘E chest’è! 



Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.