Mer. Set 28th, 2022



La proprietà e la direzione della Meridbulloni fanno sul serio e per farlo comprendere alle 80 famiglie che rischiano di essere licenziate perché non accetteranno la delocalizzazione a quasi mille chilometri di distanza da Castellammare di Stabia hanno dato ordine di rimuovere tutto dal cantiere di corso De Gasperi iniziando dai bulloni e dalle viti prodotte in questi giorni.



Appena si è compreso il vero intento del direttore generale è salita la tensione fino alla cacciata dell’uomo della famiglia Fontana a Castellammare di Stabia.

Massima allerta tra i lavoratori, che restano a presidiare il cancello d’ingresso di corso de Gasperi, alle 15.30 è previsto a palazzo Santa Lucia un incontro con il Presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca e l’assessore al lavoro.


Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.