A causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 si voterà il bilancio in streaming e senza occhi indiscreti nelle aule – cupe, fredde ed impolverate – di palazzo Farnese. Ma la notizia di queste ore è il ricatto, assolutamente interno alla sua maggioranza, con il quale continua a convivere il primo cittadino stabiese da quando è stato eletto sindaco di Castellammare di Stabia per poco più di mille voti nei confronti dell’allora sfidante al ballottaggio, Andrea Di Martino. 



 

Un sindaco babbo Natale – secondo alcuni consiglieri comunali ben noti -, che attraverso i soliti messi hanno fatto pervenire la “letterina” di Natale: il rinnovo per il terzo anno consecutivo o l’annullamento della cambiale elettorale? ‘E chest’è! 



Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *