Mer. Set 28th, 2022




Mentre il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, riceve a palazzo Farnese lo scrittore napoletano, Maurizio De Giovanni, che ci ha raccontato di Raffaele Viviani, apprendiamo che è stata rinviata al 16 ottobre (anziché il 12 ottobre) la decisione da parte del Mibact di stilare la graduatoria delle dieci finalisti che si contenderanno, entro la metà di novembre, il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022 dopo la città di Parma nel 2020.




“Castellammare di Stabia è la vera Capitale Italiana della Cultura, perché ha una cultura genuinamente popolare in un mondo in cui la stessa cultura viene sempre più connotata come un giardinetto aristocratico per pochi. E Raffaele Viviani con il suo vicolo è a tutti gli effetti il padre culturale del nostro Paese”, queste le parole di De Giovanni. 




Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.