Sab. Ott 1st, 2022

Dopo i manifesti selvaggi del consigliere regionale uscente del M5S, Luigi Cirillo, ad entrare in questa speciale classifica di demerito, scarsissimo bon ton politico e rispetto delle regole imposte dalle autorità, che si riduce in tantissimo degrado ambientale, spreco di soldi e carta anche la candidata Annarita Patriarca di Forza Italia e Flora Beneduce di Campania Libera, hanno completamente tappezzato la città di Castellammare di Stabia

e gli altri comuni limitrofi (nella foto di copertina: il comune di Vico Equense) aggredendoli sul vero senso della parola. Ma in queste elezioni si sa: vince quasi sempre chi ha più faccia di bronzo, più polvere da sparare anziché chi dovrebbe dare l’esempio, illustrare proposte politiche fattive e concrete per il miglioramento anche in termini etici delle vite di ognuno di noi. ‘E chest’è!

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.