Sab. Set 24th, 2022

Primo tavolo con l’Eav e subito prima bocciatura per il super abbronzato sindaco Cimmino, l’assessore Scafarto e il PUM (Piano Urbano Mobilità) di Toto’ e Peppino.

In base a quanto apprendiamo la proposta formulata dai consulenti del comune di Castellammare a palazzo Farnese , sarebbe stata quella di tagliare diverse linee del trasporto pubblico su gomma e lasciare tre direttrici di marcia ma tutto questo non sarebbe piaciuto ai tecnici ma soprattutto al presidente De Gregorio, che subito si è tirato fuori bruciando Cimmino più del sole agostano di Santa Maria del Cedro in Calabria.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.