Lun. Set 26th, 2022

Una giornata come le altre un giro sul monte Faito per combattere la calura agostana e poi scendere nuovamente a valle con la “panarella” per ammirare uno dei panorami più belli al mondo. Ma, focalizzando il nostro occhio indiscreto verso la zona dove il fiume più inquinato d’Europa sfocia nel mare tra Castellammare e Torre Annunziata è il classico pugno in pieno volto a colpirci, che manderebbe al tappeto chiunque. Ecco i veleni che continuano a mettere in pericolo la flora e la fauna di uno specchio d’acqua che, a pochi metri dal porto turistico Marina di Stabia, è stato considerato dall’Arpac addirittura balneabile.

E la vergogna continua…

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.