Dom. Ott 2nd, 2022

Le parole di un dirigente del comune di Castellammare di Stabia e di un sindaco diventano aria fritta per la società che, da questa mattina, ha ripreso a disboscare un bel tratto di collina di via Grotta San Biagio, in piena area archeologica. “I lavori sono sospesi, De Gregorio se ne faccia una ragione”,

così è stato sbugiardato il primo cittadino stabiese all’indomani delle forze dell’ordine dopo l’esposto presentato in procura dal consigliere comunale di LeU, Tonino Scala, mentre l’opera propedeutica ai lavori da 100 milioni di euro da fare qui per il traforo pensato dall’Eav del presidente de Gregorio riprendono.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.