Il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, starebbe pensando a un’ordinanza di chiusura della villa comunale o di nuove restrizioni dopo gli ennesimi fatti di inciviltà, che si sono vissuti ieri sera a Castellammare di Stabia. La città è ancora in emergenza sanitaria, causa pandemia da Covid-19, ma in molti sembra che non l’abbiano ancora compreso e allora pagheranno tutti per l’inciviltà di pochi.

PIC-NIC DA PARTE DI CITTADINI NON STABIESI

Anche oggi a pranzo, nei pressi delle giostrine comunali, si sarebbero improvvisati pic nic sui prati da parte di cittadini non stabiesi. Una situazione difficile da gestire e non più tollerabile, verso la quale va assolutamente posto un freno.

Di desk

5 pensiero su “Incivili deturpano e improvvisano pic-nic in villa: il sindaco Cimmino pensa alla chiusura”
  1. Le volanti notturne del commissariato potrebbero passarci dal lungomare ogni tanto. La Polizia urbana coadiuvata, potrebbe essere più presente e se lo è adeguarsi agli orari in cui di verificano queste violazioni. Scusatemi, ci teniamo tutti a tenere pulita e bella questa città!

  2. Non avete un task Force di controlli, non pensate di formarla, non progettate e programmate nulla…..al momento non siete ancora pervenuti da quando vi siete insediati…..Il nulla!!!!

  3. Si ma.io non capisco se sapete che non sono stabiesi perché non si prendono provvedimenti e ci lascino stare tranquilli a noi stabiesi e facciano i pic nic a loro paese grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *