Sab. Nov 26th, 2022

Sono intervenuti i carabinieri del NOE a Palazzo Farnese, ad informare sui fatti e chiedere conto al dirigente del Comune di Castellammare di Stabia, Giovanni Miranda, per una vicenda che vedrebbe al centro delle indagini ancora una volta la Due A Tecnology, per lo sversamento di percolato in un canale che dà su via Schito a Castellammare di Stabia e che si ricollega con il fiume Sarno.

L’ennesima vicenda molto grave per una società già nota (attraverso la oramai defunta Am Tecnology), che continua a godere di soldi pubblici e di una proroga a botte di milioni di euro in attesa dell’affidamento da parte della triade Cannizzaro, Passerotti e Valentino della gara quinquennale sui rifiuti, che dovrebbe portare negli auspici una società meno chiacchierata e sicuramente più affidabile a Castellammare di Stabia. ‘E chest’è!

ECCO L’AREA SOTTOPOSTA A SEQUESTRO DAI CARABINIERI DEL NOE

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *