Sab. Ott 1st, 2022

“Castellammare di Stabia, definita la ‘Città delle acque’ con ben 28 sorgenti di acque minerali vive da tempo un paradosso: il nuovo e il vecchio stabilimento termale sono chiusi. Addirittura le Nuove Terme del Solaro  rischiano a giorni di essere vendute all’asta per ripianare la mole debitoria. Occorre fare presto e scongiurare questo scempio”. Lo afferma in una nota il senatore Sandro Ruotolo, candidato del campo democratico e progressista alla Camera dei deputati nel collegio uninominale Campania 1 – U07 di Torre del Greco.  “La Regione Campania potrebbe subito fermare la procedura, convocando un tavolo e manifestando la volontà di acquisire le aree per rifunzionalizzare le strutture con una nuova destinazione sanitaria” – sottolinea Ruotolo – allo stesso modo le Terme Antiche potrebbero essere riaperte per la ripresa delle attivita termali e per  realizzare un  presidio sociale per anziani e fasce deboli. Anche in questo caso la soluzione potrebbe essere una collaborazione tra Regione, Comune ed enti sovracomunali come ASL e  INAIL . “È un pugno nello stomaco vedere gli edifici delle Terme  abbandonati e i tanti cittadini e turisti privati di preziose risorse naturali che ci invidiano in tanti” – conclude Ruotolo -.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.