Dopo i 170mila euro stanziati per il concerto sull’arenile ancora in dubbio dell’Immacolata del cantautore romano, Antonello Venditti, l’amministrazione del sindaco-suonato, Gaetano Cimmino, continua a spendere e spandere in un momento di forte crisi economica ed emergenza sanitaria causa quarta ondata Covid-19, e stanzia in un solo affidamento diretto altri 70mila euro ben due spettacoli di fuochi d’artificio. 

 






Una situazione di difficile lettura visto quello che si legge e si prospetta, visto che ci sarebbe veramente poco da festeggiare per Cimmino&Co. ‘E chest’è! 

 

 






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *