Dom. Ott 2nd, 2022




In riferimento alla comunicazione pervenutaci relativa al rientro in presenza, il sottoscritto “Omissis”, genitore dell’alunna “Omissis”, che frequenta la classe “Omissis”, con la presente chiede al dirigente scolastico di conoscere quali misure sono state adottate, oltre alla richiesta di autocertificazione pervenuta alle famiglie, al fine di ridurre il rischio di contagio da covid 19, ed in particolare si chiede di conoscere se è stata completata la campagna vaccinale di tutto il personale scolastico e se è stata effettuata un attività di screening , anche con tamponi, tra gli alunni e le loro famiglie.
Si fa presente che dato l’elevatissimo numero di contagi che ha interessato la nostra città, (dalle ultime rilevazioni risulterebbe che oltre il 10% della popolazione è stata ufficialmente contagiata e che non vi sia un condominio ove non ci sia stato un caso di covid) unitamente all’aumento del rischio dovuto alla concomitanza delle festività pasquali (non tutte le famiglie hanno dimostrato di avere la stessa sensibilità alla problematica covid), è ragionevole pensare che allo stato attuale è impossibile per chiunque dichiarare con certezza assoluta che il proprio figlio non sia stato a contatto con persone contagiate o con persone che si riveleranno tali nei giorni successivi.

Sic stantibus rebus, si chiede al dirigente scolastico, di considerare la specifica condizione della nostra città nella valutazione delle scelte da adottare, e di permettere lo svolgimento dell’attività didattica in presenza solo quando le condizioni di sicurezza saranno certe ed adeguate.

Nel contempo si chiede di sapere se per i soggetti fragili, in alternativa all’attività in presenza, è stata prevista un’analoga didattica a distanza.






Consapevole del ruolo di grande responsabilità che attualmente sta occupando, in attesa di un cortese riscontro, La ringrazio cordialmente per quanto fatto fino ad ora e per quanto ancora farà a tutela dell’incolumità dei nostri figli, e colgo l’occasione per porgerLe distinti Saluti.

Lettera inviata via PEC a un dirigente scolastico di una scuola elementare di Castellammare di Stabia. 




Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.