Dom. Ott 2nd, 2022



È una guerra di nervi oramai dove, ad avere il classico coltello dalla parte del manico, è il gruppo Fontana, che nella riunione in videoconferenza sull’ex articolo 47 – con le parti sociali, unione industriali e la regione Campania -, non si è smossa di un millimetro dalla decisione di chiudere e spostare tutto a circa mille chilometri da Castellammare di Stabia, già intrapresa e comunicata agli 81 lavoratori tramite raccomandata qualche giorno fa.



Un guerra di nervi, che sta logorando la pazienza di chi deve subire da oltre una settimana anche le passerelle dei politici, con la pioggia, il freddo e il vento che iniziano a farla da padrone a corso de Gasperi. 



Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.