Sab. Ott 1st, 2022




Mentre l’amministrazione comunale lavora o tenta di farlo per riportare salubrità e benessere al nostro habitat cittadino la realtà raccontata da noi di Stabia24 è ben diversa e ci riporta immediatamente con i piedi per terra dai voli pindarici paesani. Il nostro mare e il nostro arenile cittadino continuano ad essere violentati da mani ignote, infami, impunite attraverso gravi e notissimi punti critici quali continuano ad essere il fiume Sarno e i rivoli, che continuano a rendere anche la parte antistante la villa comunale a Castellammare di Stabia una vera fogna e discarica a cielo aperto: con ammassi, detriti, animali morti e carcasse un po’ ovunque.








Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.