Mer. Set 28th, 2022

Moglie caposala al San Leonardo e marito infermiere a Sorrento, residenti al San Marco, per entrambi non è stato un bel risveglio questa mattina. Un messaggio anonimo, scritto a penna, recapitato a mano nella buca delle lettere condominiale, a turbare per un istante la caposala, che ha preso, lei per prima, il biglietto: “Ci farete infettare tutti continuate a portare il virus dai vostri ospedali -Grazie-”, comunicato l’accaduto hanno deciso, per quieto vivere, di non sporgere denuncia, recarsi al lavoro e continuare a curare e salvare persone, nonostante ci sia anche la loro vita in gioco in questa pandemia. La redazione di Stabia24.net ringrazia questi due infermieri stabiesi.

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.