Sab. Ott 1st, 2022

Fa ormai parte dell’abbandono e del degrado il palco entrato nell’inchiesta della procura di Torre Annunziata del “crac” da quasi 15milioni di euro di Terme di Stabia, voluto con procedura di somma urgenza dall’allora presidente del consiglio di amministrazione di Terme di Stabia dell’amministrazione Bobbio, Catello Dello Ioio.

 

 




 

 

Il modesto palco in ferro e legno, servì circa dieci anni fa per la realizzazione di eventi e spettacoli a bordo del laghetto dei cigni senza più cigni. Uno spazio accessibile ancora oggi, che è l’istantanea di quello che sono oramai diventate le Terme di Stabia a Castellammare di Stabia. 

 

Commenta con il tuo profilo Facebook ebook

Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.