Pochi giorni e sapremo il destino dei comuni di Castellammare di Stabia e Torre Annunziata per quanto concerne le infiltrazioni camorristiche, svelate già in gran parte per quanto riguarda il comune stabiese dalla DDA di Napoli del sostituito procuratore, Giuseppe Cimmarotta.

 

 






 

 

La decisione era prevista nel primo Cdm sulla sicurezza la settimana scorsa ma l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha rimandato le decisioni di una settimana. Fatali per Cimmino le “parentele scomode” di almeno sei consiglieri comunali eletti nel 2018 con organizzazioni criminali ed esponenti apicali della camorra stabiese. ‘E chest’è! 

 

 






Di desk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *